La Signora del Barolo

Rosita rappresenta per me la forza. La forza di una donna che da decenni gestisce con successo l’azienda vinicola di famiglia, tenendo testa ad un manipolo di uomini, non importa che siano marito, figli, contadini, enologi o cantinieri.

Rosita ha la scorza dura e la fierezza sabauda che da non Piemontese si fa quasi fatica a comprendere. Ma è una donna allegra, solare, sempre disponibile ad accoglierti per raccontarti la storia della famiglia Cagliero e i loro 500 anni di storia, magari davanti ad un buon bicchier di vino.

Dal 1998 ha ripreso in mano l’antica tenuta di famiglia modernizzandola e rimettendola al passo con i tempi. Così facendo si è riappropriata del passato delle donne della famiglia che avevano stretto un forte rapporto con la terra e con la vite.

img_03561

Come accade spesso, una coincidenza ha voluto che conoscessi Rosita: sempre alla ricerca di nuovi agriturismi nelle Langhe, a Dicembre 2007 prenoto una camera nell’agriturismo dell’azienda.
Rosita ed il marito Giancarlo accolgono immediatamente me e mio marito con un calore ed un affetto unici. Ed inizia un’amicizia costellata da tanti incontri, cene, degustazioni e tante sante bevute sotto il pergolato della loro magnifica tenuta.

 

Grazie agli annuali incontri per la festa di San Giovanni, patrono di Torino, Rosita e Giancarlo ci hanno non solo aperto le porte della loro casa ma reso parte della grande famiglia dei loro amici e conoscenti. E così, in poco tempo, ci siamo ritrovati con tanti “nuovi” amici: persone positive e solari come lei.

Cosa mi ha insegnato in questi anni Rosita?

caparbietà e determinazione sono la chiave per intraprendere con successo percorsi difficili
non bisogna mai smettere di imparare e di mettersi alla prova
– sforzarsi di accrescere resilienza e capacità di adattamento agli “scossoni” della vita
coltivare i piaceri della vita
godere delle piccole cose

E non c’è nulla che un buon bicchiere di vino non aiuti a risolvere…

Mariella Borghi

 

 

 

Credits:
Foto: Kividesign/Mariella Borghi
Ispirazione: Chiara Busso

 

Tags: , , , , , , ,

%d bloggers like this:
UA-62326712-1